News

Riapertura dei bandi “Marchi+3”, “Disegni+4” e “Brevetti+”

Pubblicato il 30.09.2020
Categoria: Approfondimenti
Tag: Contributi

A partire dalle ore 9:00 del 30.09.2020, potranno essere presentate le nuove domande di accesso al bando Marchi+3, a seguito della riapertura disposta dal decreto direttoriale Mise del 29.07.2020, con una dotazione aggiuntiva di risorse pari a 4 milioni di euro. I bandi “Disegni+4” e “Brevetti+”, invece, aprono rispettivamente dalle ore 9.00 del 14.10.2020 e dalle ore 12.00 del 21.10.2020.

Le nuove domande, presentate compilando il form on line attivo dalle ore 9:00 di oggi al seguente link https://www.marchipiu3.it/form/Form-Online-Bando.html, saranno sottoposte a una procedura valutativa a sportello, secondo l’ordine cronologico di assegnazione del protocollo e sino ad esaurimento delle risorse. L’istruttoria delle domande si conclude entro 120 giorni dalla data di assegnazione del protocollo attribuito mediante compilazione del form on line.

La misura è finalizzata a sostenere le Pmi nella valorizzazione e nello sfruttamento economico del marchio, in particolare agevolando l’estensione dei marchi all’estero.

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale, in de minimis, non superiore all’80% dei costi ammissibili, innalzato al 90% nel caso in cui la designazione interessi gli Stati Uniti d’America e/o la Cina. L’agevolazione massima varia da 6.000 euro a 20.000 euro in base alla tipologia di intervento ed al numero di domande di marchio depositata.

Sono ammissibili le spese sostenute a decorrere dal 01.06.2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione (con riferimento alla data di emissione delle fatture e dei pagamenti effettuati) relative a:

  • Progettazione del marchio
  • Assistenza per il deposito
  • Ricerche di anteriorità
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione
  • Tasse di deposito

Lo Studio resta a disposizione per ulteriori approfondimenti.

Tutte le News Condividi