News

Corrispettivi telematici: dal 1° luglio 2019 invio dei dati all’Agenzia delle Entrate

Pubblicato il 02.04.2019

Dal 1° luglio 2019 entra in vigore, ai sensi dell’art. 17 del DL 119/2018, l’obbligo di  memorizzare elettronicamente ed inviare telematicamente i dati dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle entrate. La decorrenza di tale nuovo obbligo è differenziata a seconda dell’ammontare del volume d’affari realizzato.

Il nuovo adempimento riguarda tutte le aziende, enti ecc. che certificano i corrispettivi mediante l’emissione dello scontrino e/o della ricevuta fiscale. L’obbligo riguarda, in sostanza, coloro che effettuano le operazioni di cui all’art. 22 del DPR 633/1972 (commercianti al minuto, ristoranti, alberghi, artigiani ecc.).

Per poter adempiere al nuovo obbligo, i soggetti interessati dovranno dotarsi dei c.d. “Registratori Telematici” (abbr. RT) che al momento della chiusura giornaliera genereranno un file in formato XML, relativo a ciascuna singola giornata, successivamente sigillato e trasmesso all’Agenzia delle Entrate.

L’obbligo viene introdotto in due fasi, tenendo conto del volume di affari complessivo realizzato al 31.12.2018 ed emergente dal modello Iva 2019:

  • dal 1° luglio 2019 per i contribuenti con volume di affari superiore ad € 400.000;
  • dal 1° gennaio 2020 per la generalità dei contribuenti.

Nel documento allegato si forniscono le prime informazioni in ordine al nuovo adempimento.

Tutte le News Condividi